L’italiana in Algeri

di Gioachino Rossini

Fano

Teatro della Fortuna

mercoledì 11/3/2020 ore 20.30

anteprima giovani lunedì 9/3/2020 ore 17.00


Biglietteria: 0721 800750
botteghino@teatrodellafortuna.it

Fermo

Teatro dell’Aquila

sabato 21/3/2020 ore 21.00

anteprima giovani giovedì 19/3/2020 ore 17.00


Biglietteria: 0734 284295
biglietteriateatro@comune.fermo.it

Ascoli Piceno

Teatro Ventidio Basso

sabato 28/3/2020 ore 20.30

anteprima giovani giovedì 26/3/2020 ore 17.00


Biglietteria: 0736 298770
ascoli.biglietteriateatro@email.it

In ottemperanza al decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri volto a prevenire la diffusione dell’epidemia da COVID-19, la Fondazione Rete Lirica delle Marche comunica la sospensione della produzione dell’opera “L’Italiana in Algeri” di Gioachino Rossini.

Alla luce delle nuove disposizioni governative che comprendono la chiusura delle biglietterie e l’impossibilità di recarsi in teatro da parte del pubblico, i termini dei rimborsi dei biglietti acquistati per l’opera “L’italiana in Algeri” – che sarebbe dovuta andare in scena al Teatro della Fortuna di Fano (7 marzo), al Teatro dell’Aquila di Fermo (21 marzo) e al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno (28 marzo) – saranno fissati alla riapertura delle strutture.
Chi avesse acquistato attraverso Vivaticket può effettuare il rimborso direttamente tramite il sito.
A breve saranno comunicate le disposizioni per gli abbonati.

Cast

Dramma giocoso in due atti
Libretto di Angelo Anelli
Musica di Gioachino Rossini

Direttore d’orchestra Vincenzo Milletarì
Regia Cecilia Ligorio
Scene Gregorio Zurla
Costumi Vera Pierantoni Giua
Luci Fabrizio Gobbi
Assistente alla regia Lisa Capaccioli

Mustafà Nicolò Donini*
Lindoro Matteo Roma*
Isabella Francesca Di Sauro*
Elvira Giorgia Paci*
Zulma Mariangela Marini
Haly Pablo Gálvez*
Taddeo Petr Sokolov*
Impresario Simone Tangolo*

Orchestra Sinfonica G. Rossini

Coro del Teatro della Fortuna
Maestro del Coro Mirca Rosciani

Nuovo allestimento
In collaborazione con il Rossini Opera Festival
* Artisti provenienti dall’Accademia Rossiniana “Alberto Zedda” di Pesaro

L’opera

Una delle opere più celebri del repertorio buffo di Gioachino Rossini (1792-1868), L’italiana in Algeri, venne rappresentata per la prima volta al Teatro di San Benedetto di Venezia il 22 maggio del 1813. Il titolo viene considerato come uno dei massimi contributi per il rinnovamento dell’opera buffa italiana grazie ad un nuovo stile per l’organizzazione dei numeri comici e per l’orchestrazione delle scene d’insieme. In repertorio per tutto l’Ottocento, lentamente scomparve per poi essere ripresa negli anni Venti del Novecento e riconquistare un posto fra i titoli più rappresentati di oggi. La trama racconta le vicende a lieto fine di Isabella, giovane italiana catturata dai corsari del Bey Mustafà, desideroso di cambiare moglie. Isabella incontra alla corte del Bey il suo amato Lindoro, sulle cui tracce si era messa in viaggio. Per attuare il piano di fuga e poter rientrare in Italia, i due mettono in atto una finta cerimonia stuzzicando la vanità di Mustafà: distraendolo dall’intento principale, trovano la via di casa sotto gli occhi increduli del Bey, al quale non rimane altro che ritrovare l’amore fra le braccia della moglie Elvira.

Biglietti e abbonamenti

Rinnovo abbonamenti (per Ascoli Piceno e Fermo): dall’1 al 12 ottobre 2019
Nuovi abbonamenti (per tutti): dal 14 al 19 ottobre 2019
Biglietti singoli dal 21 ottobre 2019 (da 25 a 60 euro; anteprime giovani: 5 euro)
L’abbonamento permette uno sconto del 15% rispetto al prezzo intero dei biglietti